Verso il 2018…

Eccoci qua, come ogni anno a rincominciare attivi al 100% la preparazione per un nuovo campionato. Tutti gli organizzatori interessati sono già stati contattati su quelle che sono le nostre idee per l’anno avvenire. Idee che seguono una linea ben precisa e che puntano prima di tutto al divertimento. Sì proprio a quello. Non dobbiamo mai dimenticarci che siamo in un ambito amatoriale e, seppur lavorando sodo per creare belle manifestazioni con gli strumenti e i fondi a disposizione, non dobbiamo mai dimenticarci perché abbiamo iniziato questo percorso giunto al suo quinto anno. La gara deve essere gara, nel rispetto delle regole e nel giusto agonismo che ne comporta. Continueremo a creare percorsi rivolti ai giovani che hai-noi, sono stati molto pochi quest’anno. Perché? Francamente non lo sappiamo nemmeno noi. Noi organizziamo gare e, pur di garantire una partecipazione gratuita, le premiazioni e dei percorsi tecnici al punto giusto, non possiamo fare.

Ora a fine settembre definiremo le tappe del 2018 e la linea da tenere per quanto riguarda le tipologie di gare. Possiamo smentire le voci dei gufi che già a giugno dicevano “ma tanto non lo fanno più…” (cosa per altro mai detta!) e possiamo già dirvi che come ogni anno le novità non mancheranno. Ci piace evidenziare come siamo una delle poche organizzazioni che, al contrario di altri, osano di più per quanto concerne le novità (classifiche a tempo, cronometro, diverse tipologie di gare, strava challenge, ecc) a volte non sempre centrando le preferenze di tutti… Ma cosa volete farci? La monotonia non ci interessa! Forse tornerà l’eliminator, forse no (vedremo…) e infine una nota di merito a tutte quelle organizzazioni che alla fine faranno parte del nostro campionato (o che hanno fatto parte in passato). Perché è grazie alla loro competenza ed esperienza che siamo arrivati fino a qui. Noi facciamo solo girare la giostra!

Stay tuned…