MIKHAILOVSKI PERFETTO, NELLA CANAVACCIO DEI RECORD

Panorama dalle Cesane - Foto Dan Petcu
Panorama dalle Cesane – Foto Dan Petcu

LO SPORT: STORIA, DIVERTIMENTO E RICORDO…

STORIA… Vi siete mai chiesti perché Brombolona? La Brombolona è una torre situata su una collina a nord di Canavaccio. Era un’antica postazione di guardia ed aveva nella sua sommità una campana sopra la quale, durante le nevicate invernali si formavano diversi ghiaccioli, (“bromboli” nel dialetto locale), che diedero il nome alla campana stessa e per estensione all’intero edificio. Dalla storia allo sport il passo è più breve di quanto si pensi. Nelle gare del Caveja c’è tanta storia. Dalla Antica terra della Libertà alla via dei Borromeo e ieri alla Brombolona. Ogni angolo del Montefeltro è un pezzetto di storia che si tramanda nel tempo. Quelle tradizioni che siamo abituati a portare dentro di noi come firme indelebili.

Atleti in azione alla prima salita - Foto Dan Petcu
Atleti in azione alla prima salita – Foto Dan Petcu

Ormai da 12 anni a Canavaccio la tradizione è portata avanti dallo sport non solo come mezzo di un agonismo sano, ma anche come strumento di conoscenza. Si è chiuso con la Gran Fondo Brombolona bike il mese dedicato alle lunghe distanze. Si è chiuso con una splendida giornata e tanto sole dopo le due Gran Fondo del Monte Carpegna dove il protagonista principale è stato il fango.

Partenza - Foto Dan Petcu
Partenza – Foto Dan Petcu

La classica del Montefeltro e appuntamento fisso della stagione sugli splendidi sentieri delle Cesane ha visto anche ieri ai nastri di partenza più di 300 atleti locali e non… Era entrata lo scorso anno nel calendario del Caveja ed è stata subito riconfermata soprattutto da voi atleti. I Brombo bikers di Canavaccio, abili organizzatori della Mountain bike, se l’hanno scorso avevano qualcosa da migliorare, quest’anno non hanno sbagliato nulla, premiati anche dal sole e dalle temperature quasi estive. Sole o fango però davanti l’antifona cambia di poco. Dopo il via alle ore 9.30 da Canavaccio infatti, Serghey Mikailoski (MondoBici Tecnoplast) impone sin da subito il suo ritmo prepotente, reso ancor più terribile dalla voglia di riscatto per la sfortuna che anche a Carpegna gli ha giocato brutti scherzi.

Mikka in azione - Foto Dan Petcu
Mikka in azione – Foto Dan Petcu

Dietro ci provano tutti ma alla fine sarà una lotta solo per il secondo e il terzo gradino del podio. Puglisi e Francioni ci provano sin da subito sfruttando le loro doti di scalatori nella salita iniziale che portava al Gpm in memoria di Michael e Simone.

13235514_802782599822798_1441679283889836449_o

RICORDO… Michael e Simone, due ragazzi che questa gara hanno aiutato a crearla con la loro passione e il loro volontariato e che per un crudele destino, oggi non sono più qua tra noi. Lo sport non è solo uno strumento di conoscenza, ma anche una ruota che tiene in vita chi non c’è più, ma che ancora è presente più che mai nei nostri cuori. Lo abbiamo imparato tutti con Marco Pantani, lo continuiamo ad imparare tutti i giorni con i nostri cari più intimi. Ma lo sport è soprattutto divertimento e nel punto più alto del tracciato passano tutti stanchi e felici.

Divertimento per tutti - Foto Dan Petcu
Divertimento per tutti – Foto Dan Petcu

DIVERTIMENTO… Nel susseguirsi di strappi delle Cesane, solo Francioni Marco (Nob) riesce ad allungare e a far pagare dazio a Daniele Puglisi (Black Road Villa Verucchio) che con il motore un po troppo caldo deve tirare i remi in barca.

Francioni in azione - Foto Dan Petcu
Francioni in azione – Foto Dan Petcu

Da dietro risale Lunghi Simone (MondoBici Tecnoplast) che al Gpm transita in sesta posizione ma che con il resto del percorso decisamente più adatto a lui (lui che questa gara l’ha già vinta) recupera chilometro dopo chilometro il gap da Marco Francioni raggiungendolo e superandolo negli ultimi chilometri.

Lunghi e Puglisi in azione - Foto Dan Petcu
Lunghi e Puglisi in azione – Foto Dan Petcu

Mentre Mikka (MondoBici Tecnoplast) vince in solitaria a Canavaccio in appena 1 ora e 52 minuti, appena 3 minuti più indietro Simone e Marco si giocano un’importante fetta di campionato in una volata che premia Lunghi secondo classificato seguito da Francioni terzo classificato.

Lunghi in azione - Foto Dan Petcu
Lunghi in azione – Foto Dan Petcu

Doppietta MondoBici ancora una volta in casa del team di Fermignano, e non solo negli uomini. Già perché Laura Galli sbaraglia la concorrenza del Team Bianchi Matteoni vincendo la classifica femminile per distacco su Nadia Piselli.

Galli in azione - Foto Dan Petcu
Galli in azione – Foto Dan Petcu

In campo giovanile sul percorso ridotto di 22 chilometri, Tozzi Alex vince la classifica Esordienti e Fiorini Michele quella degli Allievi. La giornata si è conclusa con un pasta party degno di un ristorante, con due primi e secondi a self service e le premiazioni in tempi relativamente brevi sotto i 30 gradi del sole di Canavaccio. Tutti contenti, tutti felici e nessuno che si è fatto male. Cosa volere di più?

13246353_1616138155377565_7723247743095552929_oOra a due tappe dal termine, la classifica assoluta è molto corta con Francioni, Lunghi, Puglisi e i fratelli Tiberi che possono ancora giocarsi il tutto per tutto. Non mancano le sorprese anche nelle rispettive classifiche di categoria dove è ancora lotta aperta tra gli Esordienti, Allievi, Master 1, 3, 4, 6 e donne. Sembrano già invece definite le leadership nelle altre categorie. Attenzione però, tra 10 giorni c’è il Rally del Montefeltro. Una sfida con se stessi lunga 30 chilometri dove le tattiche serviranno a poco e dove abilità atletiche e di guida saranno fondamentali per finire bene la prova. E’ senza ombra di dubbio la gara più delicata di tutto il campionato a solo una tappa dalla fine. Ne vedremo delle belle nel parco giochi di Fanelli.

Appuntamento il 2 giugno a Pieve di Cagna

ISCRIVITI SUBITO. Numero chiuso a 200 (ultimi 20 posti disponibili)

CLASSIFICHE CANAVACCIOFOTO CANAVACCIO1FOTO CANAVACCIO2

PROSSIMO APPUNTAMENTO – BROMBOLONA BIKE

PROSSIMO APPUNTAMENTO GRAN FONDO BROMBOLONA BIKE 6° TAPPA DEL CAVEJA BIKE CUP 22 MAGGIO 2016 – CANAVACCIO (PU) ORGANIZZAZIONE: BROMBO BIKERS PERCORSO LUNGO 36 KM 1500 MTI DI DISLIVELLO PERCORSO CORTO 22 KM 800 MT DI DISLIVELLO PREVISIONI METEO: SOLE ☼☼☼ LINK UTILI: COME ARRIVARE ISCRIZIONI ON LINE (15 euro) EVENTO FACEBOOK SITO CAVEJA SITO BROMBOLONA […]

Di la tua sulle scelte del percorso alla GF Caveja

Il dibattito dopo la Gran Fondo Caveja sul mantenimento del percorso originale nonostante la nottata di pioggia, è stata materia di scambi di opinioni e consigli. Verificato che il percorso (già duro altimetricamente) era comunque fattibile nel 90% del tracciato, l’organizzazione ha deciso di mantenere la gara nella sua forma originaria, abbandonando l’idea di fare […]

CLASSIFICHE AGGIORNATE

A questo LINK potrete trovare le classifiche aggiornate dopo la Gran Fondo Caveja. Spicca il primato di Luca Francioni (Nob) dopo la splendida vittoria di domenica, mentre tra le donne Nadia Piselli (Gs Bianchi Cicli Matteoni) è prima, preceduta dalla compagna di squadra Baldacci Laura. Tra i più giovani Penserini Elia (Team Bike Valconca) e […]

La prima volta di Francioni alla Via dei Borromeo. BELLA e DURA da MORIRE!

Sono le 19 di sabato sera a Villagrande quando il tiepido sole del sabato, viene spento da un lampo che anticipa l’imminente temporale. Il cielo si chiude, il vento freddo si innalza e la pioggia si abbatte su tutta la zona. Il triste epilogo per una macchina organizzativa, che a meno di 15 ore dal […]

TUTTO PRONTO PER LA GRAN FONDO CAVEJA – LA VIA DEI BORROMEO

Mancano pochi giorni alla seconda edizione della Gran Fondo che ripercorre l’antica via dei pellegrini da Rimini alla volta di Roma. Definiti i percorsi: il lungo di 40 chilometri con 1560 metri di dislivello con la scalata al Monte Carpegna e il corto di 20 chilometri con 600 metri di dislivello. Attesi tutti i migliori […]

LUNANO RACE: LA GRANDE CLASSICA INCORONA ANCORA UNA VOLTA MIKHAILOUSKI

                Vince “Mikka” a Lunano e domina il MondoBici con Lunghi Simone secondo classificato. Ci ha provato per quasi metà gara il compagno di squadra, ma il dominio di Serghey sembra non avere fine. Stesso copione di un paio di anni fa, quando a farla da padrona era […]